Bardamù

Vinicio Capossela > Canzoni A Manovella (2000) > Bardamù
 
Per quanto scura
la notte è passata
e non lascia che schiuma
di birra slavata
e una spiaggia
e una linea di sabbia
è il fronte di un addio
gli altri si cambino l’anima
per meglio tradire
per meglio scordare
 
Bum Bum Bum
Bardamù
Bum Bum Bum
Bardamù
 
Corazzieri Trapanati!
All’armi in fila! Agli aerostati!
Dirigibili all’idrogeno
nell’aria si involano
e le ballerine in fila
danzano
danzano
leggere, leggere in tutù
leggere, leggere di più
della mia porcheria
 
Sparato tra gli astri in pallone
rigonfio di musica
solo al richiamo più lontano
voglio la notte
e la voglio senza luna..
 
Ma niente canzoni d’amor
mai più mi prendano il cuor
la notte è passata e le nuvole
gonfiano schiuma di Baltico e cenere
e cenere avrò…
 
Bum Bum Bum
Bardamù
Bum Bum Bum
Bardamù
 
leggere, leggere in tutù
leggere, leggere di più
della mia porcheria
 
Se è circo che vogliono
circo daremo
e cariole di occhi e rimpianti
e fosforo e zolfo
e profumo di niente
e di Nord
e ancora si cambino l’anima
per meglio tradire
per meglio scordare…
 
Ma niente canzoni d’amor
mai più mi prendano il cuor
la notte è passata e le nuvole
gonfiano schiuma di Baltico e cenere
e cenere avrò…
 
(l’emozione è tutto nella vita,
quando siete morti è finita…
l’emozione è tutto nella vita,
quando siete morti è finita…)
Annunci