Benetton è il principale finanziatore della Lega: “Boicottiamolo”

 

pubblicata da Mauro Miccolis il giorno sabato 18 settembre 2010 alle ore 11.05

NAPOLI.16/07/2010. Le associazioni del Progetto Napoli hanno reso noto di aver avviato una serie di iniziative contro la multinazionale Benetton che sarebbe tra i principali finanziatori privati della Lega Nord Padania. La coalizione, costituita da Cambiamo Napoli, Insieme per la rinascita, Insorgenza civile e Partito del Sud, ha scelto come prima azione una campagna di sensibilizzazione dei consumatori mediate la distribuzione massiva di volantini che invitano al boicottaggio della multinazionale. Tutti i meridionalisti si sono ritrovati della medesima opinione quando, durante l’incontro del 13 Luglio, è stato evidenziato come la multinazionale con sede in Veneto, che solo in Campania conta più di trenta rivenditori ed inoltre gestisce la Tangenziale di Napoli, abbia a cuore il Carroccio tanto da essere uno dei suoi principali finanziatori. Dunque due ottimi motivi per indicare la Benetton come il nemico in casa da contrastare. “Gi amici della Lega sono nostri nemici, restino confinati nel Settentrione” così viene sintetizzata in una nota la decisione; appare chiaro che i meridionali cominciano a prendere coscienza di chi nonostante è a loro ostile continua subdolamente a drenare denaro da Sud a Nord. Come se questo non bastasse tale operazione viene legittimata da quelli che saranno gli effetti del federalismo fiscale tanto osannato dai leghisti che prevederà il versamento dei contributi direttamente alla regione in cui è registrata la sede legale aziendale, il Veneto nel caso Benetton. Parallelamente al boicottaggio sarà promosso l’acquisto dei prodotti delle aziende meridionali con altri volantini del progetto compra Sud.

Prossimi aggiornamenti su: www.meridionalismo.it

http://www.meridionalismo.it/?p=109

http://www.tmcrew.org/csa/l38/multi/benetton/

http://guerrasociale.altervista.org/benetton.htm

Annunci