Ipotesi di Complotto

 

pubblicata da Mauro Miccolis il giorno lunedì 15 marzo 2010 alle ore 19.11

Ispirato dal nostro presidente del consiglio, voglio fare anche io un’ipotesi di complotto.
Ricordo il nostro presidente che, sino alla vigilia dello scrutinio delle elezioni che l’avrebbero portato al governo, ipotizzava brogli elettorali.
L’ha ripetuto tante volte, dall’inizio della campagna elettorale, sino alla fine; ma così tante volte, che alla fine dopo che ha vinto lui, nessuno a sinistra, si è preso il fastidio di controllare che effettivamente non ci fossero stati brogli.

Adesso sappiamo che, è imperativo per il nostro presidente riempire la piazza; il PDL è pronto a farsi carico di tutte le fatture che gli si presenteranno, per riempire i pullman (quasi quasi vado anche io…ho amici a Roma).
Sappiamo che da giorni lamenta la presenza di bombe e attentati.
Sappiamo anche che il presidente vuole recuperare un brusco calo di consenso.
Ma abbiamo imparato anche che, il modo migliore per recuperare consenso, è quello di far passare se e i suoi accoliti come vittime.
Quindi abbiamo una Piazza gremita di gente,ipotesi di attentati, la necessità di recuperare consenso, e una persona disperata.
Se io abitassi a Roma, mi terrei molto lontano dalla manifestazione del PDL.

Annunci