AAA Nuovo Leader Cercasi

1SergioMarchionneeLucaCorderodiMontezemolo

di Mauro Miccolis

« Non vi è che questo pullulare di moribondi affetti da longevità, tanto più detestabili in quanto sanno organizzare così bene la loro agonia. » (Emil Cioran)

Al punto in cui siamo, trovo davvero irritante e arrogante, l’insistenza della classe dirigente italiana, nel riproporre se stessa alla guida del paese; quasi volessero essere sicuri di completare l’opera, di affondare definitivamente l’Italia.

Se ad  una cosa è servito, agli italiani, il ventennio di Berlusconi, è quella di aver capito, che il peggior governo che un paese può avere è quello formato da imprenditori. Quello che abbiamo potuto imparare è che gli speculatori, rimangono speculatori e pensano solo ai loro interessi; lo abbiamo visto con Berlusconi, che usa il governo per proteggersi dalla giustizia, favorire le sue aziende, e le sue speculazioni; lo abbiamo visto con Stefania Prestigiacomo (Figlia di imprenditori siracusani e nipote dell’ex presidente della Regione Santi Nicita. Sposata con Angelo Bellucci, notaio, già coordinatore provinciale di Forza Italia.) oggi Ministro dell’Ambiente, una carica che fa molto comodo al suo business, accusato più volte di spargere inquinamento e morte; la lista dei politici imprenditori è tristemente lunga, dopotutto è comprensibile: come fare a rinunciare al business che non conosce crisi,la politica.

Un imprenditore miliardario, è un un uomo abile nell’accumulare ricchezze per se stesso; non c’è nessun motivo razionale per credere che una volta al governo diventi un filantropo e pensi al bene del paese.

In questa Italia delle corporazioni che cerca di proteggere e perpetuare se stessa, dove c’è stato qualcuno che aveva persino proposto l’idea di creare un albo per i centurioni del Colosseo che si fanno fotografare dai turisti (esempio ridicolo, quasi grottesco di questa Italia e di questi Italiani che vogliono proteggere i loro privilegi, che si passano ii mestieri di padre in figlio), la politica e il potere non fa eccezione: Politici, figli, nipoti,cugini di politici, da generazioni.

Cercano il nuovo Leader fra loro; si guardano si scrutano, cercano il nuovo Personaggio in grado di ammaliare le folle e garantire i loro privilegi, la loro sopravvivenza. E’ veramente triste e scoraggiante assistere a tanta miopia, a così poco amore per il proprio paese, a così poca preoccupazione per il futuro dell’Italia, da parte dei nostri politici; ma anche questo non è che una conferma di quello che sono: dei guitti con abiti sgargianti, su un palcoscenico pericolante, che prendono parte ad uno spettacolo disgustoso e volgare su cui finalmente sta calando il nero sipario della tragedia italiana.

Annunci