Formigoni Spot

tizio_idiota

di Mauro Miccolis

Ho visto anche io lo spot di Formigoni e voglio anche io dire la mia, su questo spot così palesemente demenziale.

Ho avuto il dispiacere di guardare questo prodotto multimediale osceno, leggendo una critica di E.Bianchini, che si sintetizza in un commento di sbobozzo che su YouTube scrive:

Formigoni crede che i giovani siano dei dementi se questo è il suo modo per avvicinarsi a loro… o forse ha solo sbagliato il target: i bambini di 3 anni non votano. In realtà questo è uno spot che dimostra quale distanza ci sia tra politica e realtà.

Ovviamente è la prima cosa che ho pensato anche io. Poi mi sono fermato a riflettere, ricordando che se anche Formigoni è quello che è (ed il video, con la sua camminata sciancata e l’abbigliamento sciatto, lascia intuire alle persone più attente chi è, e cosa vuole dissimulare, e cosa pensa dei suoi elettori) lui si serve di professionisti, per produrre questi spot insulsi, quindi dietro c’è della teoria sicuramente. Ed infatti, mi sono ricordato di Noam Chomsky, che in uno dei suoi articoli, scrisse che Il consenso politico e quello d’opinione è regolato attraverso ben precise strategie mediatiche che si appoggiano su 10 regole di base.

Questo Spot segue la regola 5 del decalogo:

Rivolgersi al pubblico come ai bambini:

La maggior parte della pubblicità diretta al gran pubblico, usa discorsi, argomenti, personaggi e una intonazione particolarmente infantile, molte volte vicino alla debolezza, come se lo spettatore fosse una creatura di pochi anni o un deficiente mentale. Quando più si cerca di ingannare lo spettatore più si tende ad usare un tono infantile. Perché? “Se qualcuno si rivolge ad una persona come se avesse 12 anni o meno, allora, in base alla suggestionabilità, lei tenderà, con certa probabilità, ad una risposta o reazione anche sprovvista di senso critico come quella di una persona di 12 anni o meno (vedere “Armi silenziose per guerre tranquille”).

Tutti i videoclip presenti sulla testata dinamica del portale Formigoni.it
Advertisements