Stiglitz: L’indipendenza della banca centrale è inutile e impossibile

JStiglitz729

di Lucas Kawa , gennaio 3, 2013, 16:47 su Business Insider

Joseph Stiglitz, il due volte vincitore del Premio Nobel e uno degli economisti più famosi del nostro tempo, ha scatenato una diatriba contro l’indipendenza delle banche centrali alla conferenza CD Deshmukh Memorial oggi in India, come riporta The Times of India .

Ironia della sorte, ha parlato sulla scia di Duvvuri Subbaro, governatore della Reserve Bank of India, che lo ha introdotto – dopo aver litigato per una maggiore autonomia per la banca centrale dell’India.

Secondo Stiglitz, l’indipendenza delle banche centrali è sopravvalutata, in quanto non è necessariamente correlata con una migliore performance economica, e soprattutto è irrealizzabile:

La crisi ha dimostrato che uno dei principi centrali sostenuti da banchieri occidentali, ossia la necessità di indipendenza della banca centrale, è discutibile nel migliore dei casi … Durante la crisi, i paesi con le banche centrali meno indipendenti come la  banca di Cina, India e Brasile, hanno fatto molto, molto meglio rispetto ai paesi con le banche centrali più indipendenti come l’Europa e gli Stati Uniti.

(…)

Come riporta Reuters, l’indipendenza della Banca centrale è sotto assedio in tutto il mondo. Lo sforzo è senza dubbio guidato dal neo-eletto primo ministro giapponese Shinzo Abe, che ha spinto pesantemente la banca del Giappone ad abbracciare il quantitative easing per combattere la deflazione, svalutare lo yen e stimolare la crescita.

Advertisements