Sulla Violenza

Chomsky

di Noam Chomsky

Qualsiasi persona razionale acconsentirebbe che la violenza non è legittima a meno che le conseguenze di tale azione siano tali da far eliminare una malvagità ancora maggiore. Poi, naturalmente, ci sarà gente che andrà oltre e dirà che generalmente ci si deve opporre alla violenza indifferentemente da tutte le conseguenze possibili. Penso che una tal persona asserisca una di queste due cose:

  • 1- Dice che il ricorso alla violenza è illegittimo anche se ha come conseguenza l’eliminazione di una maggiore malvagità.
  • 2- Dice che in nessuna circostanza immaginabile si potrà mai eliminare una maggiore malvagità.

La seconda è un presupposto autentico ed è indubbiamente falso. Si possono immaginare e trovare facilmente le circostanze in cui la violenza elimina una maggiore malvagità. Quanto alla prima, è una sorta di giudizio morale irriducibile, secondo cui non si dovrebbe ricorrere alla violenza, anche se eliminasse una maggiore malvagità. E questi giudizi sono disarmanti in una discussione. Posso dire soltanto che a me sembrano immorali.

Annunci