Il M5S vuole salvare il Jobs Act

download

di Mauro Miccolis

Se le Camere venissero sciolte, la consultazione referendaria chiesta dalla Cgil e su cui la Consulta si esprimerà l’11 gennaio dovrebbe essere rinviata. Forza Italia e Cgil: “Il governo ha paura”. La sinistra Pd: “Più che invocare le urne si intervenga subito sulla riforma, a partire dai voucher”. Sinistra italiana: “Spudorati, la loro intenzione è sottrarre agli elettori il diritto di votare”

Insomma c’è la possibilità di ripristinare l’art.18 dello statuto dei lavoratori, e stracciare il jobs act e “i salvatori del popolo” cosa fanno? Accorrono in aiuto del Ministro Poletti per far slittare il referendum con elezioni anticipate.

Allora lo avete capito che il m5s sta dalla parte delle aziende? Lo avete capito che è un partito borghese? Lo avete capito che è di destra? lo avete capito che i milionari non sono filantropi e non pensano al bene del popolo ma solo a far soldi? E’ così che sono diventati milionari , prendendo in giro la povera gente.

Advertisements